Capitolo 8: Arroganza — Parte Terza

Tuttavia, dopo aver accarezzato l’anello a lungo, Jiang Cheng si costrinse a soffocare il suo intento aggressivo. Sebbene fosse irritato, come Gran Maestro doveva considerare molti altri fattori, il che significava non potersi permettere di essere impulsivo come Jin Ling.  Delle tre Grandi Scuole – dopo la rovina della Scuola di Qinghe Nie – quella di LanLing Jin e di Gusu Lan erano molto vicine tra loro, per via della stretta relazione tra i due Gran Maestri.

Invece lui, come Gran Maestro solitario della Scuola di YunmengJiang, si trovava in una posizione decisamente isolata. Lan WangJi o “HangGuang-Jun” era un brillante Cultore, mentre il fratello maggiore Lan XiChen o “Ze Wu-Jun”, era a capo della Scuola di GusuLan. I due fratelli avevano da sempre mantenuto buoni rapporti l’uno con l’altro. Era molto più saggio non mettersi apertamente contro Lan WangJi.

Oltre a ciò, la spada di Jiang Cheng “Sandu” non si era mai scontrata con quella di Lan WangJi “Bichen”, lasciando il dubbio su chi dei due avrebbe ucciso il cervo. Nonostante possedesse il potente anello “Zidian”, un cimelio della famiglia, lo zither di Lan WangJi “Wangji” era altrettanto famoso per i suoi poteri. Essere in svantaggio durante una battaglia era ciò che Jiang Cheng detestava maggiormente; non avrebbe mai preso in considerazione uno scontro con Lan WangJi senza essere sicuro di poterlo battere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...