Capitolo 102: Odio – Parte Quinta

Sebbene fosse stato trafitto al petto, Jiang Cheng non era così fragile da morire in quel momento. Semplicemente, non era l’ideale per lui muoversi o evocare i suoi poteri spirituali. Non gli piaceva quando gli altri cercavano di aiutarlo e rivolgendosi a Jin Ling disse: “Levati dal cazzo.”

 

Jin Ling sapeva che Jiang Cheng era ancora arrabbiato con lui per aver corso in giro. Si sentiva in colpa e non osò difendersi. I latrati del cane giunsero da lontano, seguiti da un improvviso guaito. Jin Ling rabbrividì ricordando quello che disse Jin GuangYao, gridando: “Fata, scappa! Ti uccideranno!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...