Capitolo 106: Odio – Parte Nona

Lan XiChen: “Quale lettera?”

Jin GuangYao: “Una lettera di minaccia. Diceva… che quegli eventi sarebbero stati resi pubblici al mondo intero entro sette giorni. Si aspettavano che mi consegnassi e chiedessi perdono, oppure… che aspettassi il giorno della mia morte.”

Tutti finalmente capirono. Certo, Jin GuangYao non avrebbe potuto stare a guardare in attesa della propria fine. Piuttosto che lasciar calpestare il suo nome e assistere alla rovina della sua Scuola, beffata da tutte le altre, aveva scelto di colpire per primo.

A quel tempo, anche se  il suo avversario avesse davvero diffuso le voci di tutte le sue malefatte passate, dopo l’assedio, nessun’altra Scuola sarebbe stata più una minaccia per lui.

Putroppo però, Wei WuXian e Lan WangJi avevano mandato il suo piano in fumo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...